PREMIUM RE di ALESTE RE SRL

Elenco news

Home > Elenco news
  • INVESTIMENTI IMMOBILIARI: NEL 2018 CAPITALI STRANIERI IN CRESCITA

    Trend positivo per gli investimenti esteri nel mercato immobiliare italiano

    22/12/2018

    proprio grazie all’ingresso di capitali stranieri nell’anno appena trascorso ha evidenziato un andamento vivace per quanto riguarda i contratti di vendita. Questa tendenza è emersa nel corso della presentazione dello studio “Quo vadis Italia?” curato da DLA Pipe, avvenuta alcuni giorni fa a Milano.

    Maggiori capitali dall’estero

    Sempre più consistenti sembrano essere i budget provenienti da terre straniere destinati agli investimenti nel mattone italiano, che hanno sorretto negli ultimi anni in maniera importante la vendita e l’acquisto di immobili. Se nel 2017 la percentuale di capitali internazionali aveva toccato quota 70%, secondo le stime tale cifra vedrebbe un ulteriore balzo in avanti per arrivare a raggiungere a fine 2018 almeno il 75% delle compravendite totali. A livello europeo a registrare l’andamento più interessante sono in particolar modo gli uffici e il retail: in un anno i due comparti hanno registrato rispettivamente il +6% e il +10%, per una raccolta totale di 52,7 e 24,2 miliardi di euro di investimenti. In Italia, nonostante il calo complessivo degli investimenti immobiliari (-23%), il settore uffici ha raccolto 1,3 miliardi di euro (-30%), mentre il retail ha raggiunto la cifra di 1,5 miliardi con un incremento del 31%.

    Standard europei per Milano

    Milano si conferma realtà privilegiata per gli investimenti immobiliari: da un lato per il suo carattere, che la rende la città italiana più simile alle grandi capitali europee, dall’altro perché ancora competitiva dal punto di vista del pricing anche in un’ottica futura. La situazione italiana non ancora del tutto stabile sotto il profilo economico e politico non sembra dunque scoraggiare gli investitori esteri che dispongono di budget da investire nell’acquisto di immobili.

    Indietro