PREMIUM RE di ALESTE RE SRL

Elenco news

Home > Elenco news
  • CASA SMART: LE TECNOLOGIE PER SANIFICARE GLI AMBIENTI

    16/05/2020 Autore: IMMOBILIARE.IT

    L’emergenza sanitaria ha accelerato la ricerca in un settore molto importante, quello della sanificazione domestica. Oggi sul mercato sono già disponibili diversi prodotti che non solo migliorano la qualità dell’aria che respiriamo dentro casa, ma che permettono anche di limitare la diffusione di virus e batteri. E non prevedono costi eccessivi né grossi interventi strutturali. Ecco quali sono e su che tipo di tecnologie si basano.

    Dalla ventilazione all’ozonizzazione

    Alla base di un corretto ricambio d’aria ci sono sistemi già in uso da qualche tempo come la ventilazione meccanica controllata, che tutela la nostra salute e permette anche un maggiore risparmio energetico. Inoltre, per affrontare il problema dei cosiddetti Voc, ovvero dei composti organici volatili, ci sono filtri o sistemi al carbonio attivo, che grazie al loro potere assorbente riducono gli inquinanti nell’aria. Il discorso cambia invece se parliamo di agenti patogeni, contro i quali bisogna adottare misure più complesse come i sistemi per filtrare l’aria e ripulirla grazie alla luce UV (che induce una reazione di fotocatalisi) o ai processi di ionizzazione a plasma freddo o temperato (che disgregano i composti organici volatili e le membrane di virus e batteri). Un’altra delle tecnologie più moderne e innovative è l’ozonizzazione, che libera nell’aria l’ozono, un radicale capace di catturare e disgregare le molecole nocive presenti nell’ambiente.

    I modelli disponibili sul mercato

    Contro acari, pollini e allergeni si possono acquistare i purificatori di Dyson abbinati a termoventilatori o a filtri Hepa, mentre sia l’azienda Jonix sia la Phillips hanno creato speciali purificatori che sfruttano la tecnologia del plasma freddo per contrastare funghi, virus e batteri. La proposta di depurazione da parte della finlandese Genano si basa invece sulla distruzione con forti scariche elettriche delle microparticelle, mentre diverse aziende fra cui Panasonic abbinano climatizzazione a ionizzazione o a fotocatalisi a raggi UV. E non si tratta di apparecchiature che tolgono spazio in casa: basta pensare che Sanixair ha persino brevettato soluzioni indossabili come lo ionizzatore che pulisce l’aria intorno a noi.

    Indietro