PREMIUM RE di ALESTE RE SRL

Elenco news

Home > Elenco news
  • Come tenere la casa fresca d’estate in maniera ecosostenibile

    12/08/2020 Autore: IDEALISTA.IT

    Ormai siamo entrati in agosto e il caldo e l’afa scandisce le nostre giornate, soprattutto per chi è rimasto in città. Ma esistono rimedi per tenere la casa fresca anche d’estate e per riuscirci in maniera ecosostenibile? Vediamo qualche idea per sfuggire alla morsa della canicola estiva.

    Per tenere basse le temperature, senza l’utilizzo del condizionatore per preservare l’ambiente, esiste qualche accorgimento prezioso da tenere a mente. Il primo consiglio è di aprire le finestre solo la sera e la notte, al massimo la mattina presto ma mai oltre le 9. Durante le ore più calde è bene tenere chiuse tapparellepersiane e finestre in modo da mantenere bassa la temperatura in casa.

    Il ventilatore ha un impatto sull’ambiente infinitamente più basso rispetto al condizionatore. Si tratta comunque di un’opzione funzionale se accompagnata dai corretti accorgimenti. Se la temperatura in casa viene contenuta, evitando di far entrare calore dall’esterno, soprattutto delle pale posizionate sul soffitto possono alleviare efficacemente la sensazione di caldo in casa.

    Altra soluzione, alternativa al condizionatore, è il deumidificatore. Come è noto, infatti, spesso è proprio il tasso di umidità a far aumentare la temperatura percepita e quella fastidiosissima sensazione di appiccicaticcio che fa sudare durante le giornate più afose e non solo.

    E non possono mancare le tende da sole, soprattutto se le finestre di casa rimangono esposte al sole per molte ore al giorno. Per schermare la luce solare potete dunque istallare su queste finestre o sul balcone delle tende da sole da tenere aperte durante tutta l’esposizione di luce.

    Ma sono utilissime, oltre che per decorare la casa, per tenere sotto controllo la temperatura anche le piante.  Possono essere utilizzate come “schermo” ma anche e soprattutto per migliorare la qualità dell’aria in casa, rendendola più ricca di ossigeno e contrastando la presenza di sostanze nocive. Questo può aiutare a respirare meglio e a ridurre la sensazione di mancanza d’aria che spesso accompagna l’afa estiva.

    Indietro